SANITA'

Modica, migliora il paziente colpito da influenza suina

di

MODICA. Sono migliorate le condizioni del trentacinquenne modicano, ricoverato all’Ismett di Palermo perché affetto dal virus A H1N1, comunemente detto “influenza suina”. L’uomo è stabilizzato ma, nel frattempo, è ufficiale il virus ipotizzato e lo si deduce dall’esito delle indagini di laboratorio eseguite nei giorni scorsi. Il miglioramento delle condizioni del trentacinquenne è determinato anche dalla tempestività con la quale si è intervenuti già all’ospedale Maggiore dove erano arrivati un cardiochirurgo e un trasfusionista da Palermo che insieme ai sanitari della Rianimazione locale avevano proceduto a porre in Ecmo, il paziente (operazione durata circa tre ore) per poterlo stabilizzare e trasferirlo in elisoccorso a Palermo. La diagnosi ufficiale parla di broncopolmonite massiccia, piuttosto insidiosa e diretta concausa del virus A/H1N1, meglio noto come influenza suina.

Frattanto emerge che ci sono stati altri due casi in provincia di Ragusa che aveva colpito lo scorso mese anche un quarantacinquenne ed un sessantaquattrenne entrambi di Chiaramonte Gulfi. Quest’ultimo è quasi del tutto stabilizzato e nei prossimi giorni rientrerà a casa, mentre per l’altro le condizioni cliniche restano invece piuttosto critiche, seppure con lievi miglioramenti nelle ultime ore. I medici si dicono fiduciosi ma restano comunque cauti, perché il virus deve fare il suo corso e i prossimi giorni saranno decisivi in tal senso. Sia il modicano di 35 anni che il quarantacinquenne di Chiaramonte Gulfi sono assistiti dai familiari nel centro specializzato del capoluogo isolano, dove si trovano ricoverati da alcuni giorni.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X