COMUNE

Scicli, Megafono rompe con il Pd: in 2 vanno via

di

SCICLI. I consiglieri comunali Francesco Vanasia ed Alessandro Giannì lasciano il gruppo consiliare del Partito democratico per costituire un nuovo gruppo consiliare, denominato «Il Megafono Scicli».
È il coordinatore cittadino de "Il Megafono Scicli" a comunicarlo. Il ruolo di capogruppo sarà ricoperto da Francesco Vanasia.

A spiegare le motivazioni che hanno portato i due consiglieri comunali a pasciare il Partito democratico è stato il coordinatore de «Il Megafono Scicli» Arrabito. E lo fa attraverso una nota nella quale sottolinea come «il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, in occasione della sua presenza a Scicli, per parlare di Job act, ha spiegato che il candidato sindaco di Scicli sarà Armando Cannata — sono le sue parole —, mentre il segretario nazionale del Pd sbandiera ai quattro venti che le primarie sono garanzia di democrazia».

Arrabito rincara la dose: «Il segretario cittadino Cannata — aggiunge — non è stato in grado di buttare fuori dal partito i due consiglieri comunali che hanno appoggiato il sindaco uscente, indagato per associazione esterna di tipo mafioso. A Scicli, l'adesione nel pd di due consiglieri comunali de "Il Megafono Scicli" (Vanasia e Giannì, ndr), voleva contribuire a dare stabilità, coerenza e legalità all'interno della struttura partitica».

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X