IMMIGRAZIONE

Sbarcati a Pozzallo 183 migranti, fermato il presunto scafista

Altri 319 sono diretti a Porto Empedocle mentre la nave Dattilo della Guardia Costiera ha trasferito ad Augusta 439 profughi

POZZALLO. E' stato fermato dalla polizia di Stato il presunto scafista di uno dei due gommoni soccorsi nel Canale di Sicilia dal mercantile 'Conti Agula', battente bandiera liberiana, sbarcato ieri a Pozzallo con 183 migranti. E' un senegalese indagato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina dalla Procura di Ragusa. Proseguono gli accertamenti della squadra mobile per identificare il secondo scafista.

Altri 94 migranti sono stati soccorsi in serata dalla guardia costiera a bordo di un barcone in difficoltà diretto in Italia, intercettato a 40 miglia dalle coste libiche. L'allarme è stato dato, tramite un telefono satellitare, alla Guardia Costiera di Palermo che ha girato la segnalazione alla centrale operativa di Roma delle Capitanerie di Porto. Sul posto è  intervenuta nave Peluso della Guardia Costiera, che, presi a bordo di migranti, è ora diretta a Lampedusa. All'operazione di soccorso hanno partecipato anche gli equipaggi di due mercantili, dirottati in zona, e di una nave della Marina Militare che partecipa all'operazione Triton.

Oltre ai 183 migranti arrivati a Pozzallo con una petroliera, altri 319 sono diretti a Porto Empedocle mentre la nave Dattilo della Guardia Costiera ha trasferito ad Augusta 439 profughi. Su questa imbarcazione si trovano anche i 10 migranti morti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X