UNIVERSITA'

Corso di Storia sospeso a Ragusa, petizione degli studenti

La graduatoria del concorso è stata infatti rimodulata dai giudici amministrativi di Catania e confermata dal Cga di Palermo dopo il ricorso del professore Giombattista Scirè che ha riconosciuto la legittimità della sua richiesta

RAGUSA. Una petizione, firmata da circa 50 studenti, è stata avviata alla sede distaccata di Ragusa delle facoltà di Lingue dell'università di Catania dopo la sospensione del corso in Storia contemporanea per il mancato rinnovo del contratto al docente incaricato.

Nel documento, inviato al rettore, si legge: "noi studenti, che siamo l'asse portante dell'università e che paghiamo le tasse per avere dei servizi universitari, ci troviamo da gennaio con le lezioni sospese e l'impossibilità di sostenere gli esami". "Abbiamo dovuto subire un danno formativo evidente - si sottolinea nella petizione - perché il concorso relativo ad individuare il docente del corso di Storia contemporanea è stato annullato dal Tar lo scorso anno".

La graduatoria del concorso è stata infatti rimodulata dai giudici amministrativi di Catania e confermata dal Cga di Palermo dopo il ricorso del professore Giombattista Scirè che ha riconosciuto la legittimità della sua richiesta. Subentrato a una collega il suo contratto è scaduto dopo 4 mesi e non gli è stato rinnovato. E il corso, intanto, è stato sospeso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X