COMUNE

Modica, una rateizzazione per recuperare gli introiti delle tasse

di

MODICA. Una maxi rateizzazione per recuperare i tributi non pagati (Tari, Ici, ecc.) ed evitare la riscossione coattiva e l'applicazione del "cumulo giuridico" per i nuovi accertamenti che saranno emessi con una sanzione, la più grave, aumentata del 50% e non del 100% come era prima. «Dopo sei mesi di lavoro con rispettivo accertamento - dice il primo cittadino Ignazio Abbate che ieri ha presentato le iniziative assieme all’assessore al Bilancio, Enzo Giannone - siamo riusciti a predisporre questi nuovi provvedimenti che consentiranno ai cittadini di mettersi in regola con il Comune, pagando i debiti pregressi a rate e decidendo di concerto con il personale anche l'importo mensile. Dal 16 marzo al 16 maggio chi ha dei debiti con l'Ente potrà recarsi in un ufficio al piano terra di palazzo San Domenico e presentare istanza per la rateizzazione. Il personale grazie ad un programma computerizzato che sta preparando appositamente la Sikuel elencherà tutti i debiti al singolo cittadino e concorderà la predisposizione dei pagamenti».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X