IL CASO

Ragusa, altro crollo al tribunale: è allarme

di

RAGUSA. A distanza di tre giorni dal crollo di un pannello in fibra minerale, caduto sulla scrivania di uno dei cinque magistrati che tiene udienza all’interno del Palazzo ex Ina -, il got Francesca Aprile che fortunatamente non si trovava in ufficio perché , in quanto assente per malattia - , ieri pomeriggio un pannello simile, a causa delle piogge abbondanti del mese di febbraio, è caduto a terra nell’aula «Giorgio Firrincieli» che si trova nella sede principale del Tribunale, in via Natalelli. Anche in questo caso – così come era successo all’ex Palazzo Ina di piazza San Giovanni - non si sono registrati danni alle persone. Ironia della sorte: nell’aula B della sede principale teneva udienza il giudice onorario Francesca Aprile, lo stesso magistrato assente lunedì quando si è staccato l’altro pannello. L’episodio di ieri non è passato inosservato. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l’aula e, dopo un vertice con il presidente del Tribunale Giuseppe Tamburini, il procuratore Carmelo Petralia, l’ex procuratore di Modica Francesco Puleio e l’ingegnere Michele Scarpulla, dirigente del V Settore del Comune, quello che si occupa di Infrastrutture e Manutenzioni, poco prima delle 17, è stata disposta la chiusura al pubblico in attesa di un ulteriore sopralluogo tecnico previsto per oggi.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X