IL CASO

Servizi sociali, dimezzate le risorse per i progetti a Ragusa

di

RAGUSA. Un taglio delle risorse economiche pari al 50 per cento. Con un impegno di spesa di 900 mila euro per le annualità 2013-2015 del piano di zona del Distretto socio sanitario 44 rispetto ai 2 milioni degli scorsi anni. Somme che sono state, di fatto, già impegnatei per i progetti di pubblica utilità e per sostenere le associazioni che si occupano di assistenza ai diversamente abili e per le strutture socio ricreative. I sindaci e gli amministratori del distretto 44 che include i comuni montani (Chiaramonte Gulfi, Giarratana e, Monterosso Almo), Santa Croce e Ragusa a “confronto” per deciderecapire il da farsi. NeA lla sala conferenze della zona artigianale di Ragusa il secondo appuntamento con le associazioni e i rappresentanti dei comuni. «“ Prendiamo atto di una situazione economica deficitaria – spiega Paolo Buscema, sindaco di Monterosso Almo e presidente del Distretto socio sanitario 44 - con i tagli imposti dal governo regionale pari al 50 per cento. Buona parte delle risorse dei progetti in itinere sono stati spesi.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X