INCIDENTE SUL LAVORO

Precipita da un sopraelevatore: muore un operaio a Modica

Sull'elevatore c'era anche un altro collega che è riuscito però a salvarsi. Le sue condizioni non sono gravi, si trova ricoverato nell'Ospedale di Modica per accertamenti

MODICA. E' precipitato da oltre 12 metri mentre era su un sopraelevatore al lavoro in un cantiere edile di corso Pertini a Modica (Ragusa) ed è morto sul colpo. La vittima è un operaio di 60 anni, Carmelo Portabene, originario di Comiso. Sull'elevatore c'era anche un altro collega che è riuscito però a salvarsi. Le sue condizioni non sono gravi, si trova ricoverato nell'Ospedale di Modica per accertamenti. Sul posto la Polizia per i primi rilievi di legge insieme ai funzionari dello Spresal per accertare le condizioni di sicurezza sul lavoro. Il cantiere edile è stato posto sotto sequestro.

Lo scorso ottobre era morto un elettricista a Santa Croce Camerina: era andato a riparare una telecamera installata sopra il tetto di un’azienda. Dopo avere verificato che la telecamera non inviava il segnale alla centralina di registrazione è salito sul tetto in onduline che non ha retto il peso e l’uomo, Giovanni Sgarlata di 45 anni, santacrocese, sposato, è caduto da un capannone dall’altezza di 7 metri che si trova sulla Santa Croce – Scoglitti nei pressi di una fabbrica di paletti di cemento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X