CARABINIERI

La droga viaggia sull'asse Ragusa-Palermo: due arresti

di
Sono stati intercettati a Buonfornello dai militari della compagnia di Cefalù. Sotto il sedile dell’automobile, un pacchetto con 800 grammi di marijuana

RAGUSA. Ancora arresti sull’asse Ragusa-Palermo. Al termine di una vasta operazione antidroga nelle campagne tra Santa Croce Camerina e Marina di Ragusa sono stati arrestati due giovani individuati grazie all’intuito di due carabinieri di Cefalù. A finire in manette stavolta sono stati due giovani della provincia iblea, Dario Cosenza, 31 anni, nato a Vittoria, domiciliato a Santa Croce e Fouda Sahli, 27 anni, residente a Marina di Ragusa. I due sono stati arrestati per aver detenuto ai fini di spaccio otto etti di marijuana, nascosti all’interno dell’autovettura di proprietà del santacrocese. È stata un’auto civetta della compagnia di Cefalù, appostata nei pressi dello svincolo autostradale tra le autostrade A19 e A20, a fermare i due che viaggiavano a bordo di una Fiat Punto.

I militari si sono insospettiti dalla fretta dei due iblei e, con l’ausilio di una gazzella del Nucleo radiomobile, hanno provato a fermarli ma dopo l’alt dei carabinieri, i due apparivano molto tesi e incapaci di giustificare la loro presenza in quel posto. A questo punto, dopo il controllo dei documenti d’identità, i militari procedevano a perquisire il veicolo e sotto il sedile scoprivano la sorpresa, la ragione di tanto nervosismo, un sacchetto di plastica trasparente compresso pieno zeppo di cannabis.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X