PARTITI

Megafono scompare dal consiglio di Ragusa: Chiavola aderisce al gruppo del Pd

di
«Ho sanato una incongruenza di percorso». Vanno rideterminate le sette commissioni

RAGUSA. Scompare anche dal consiglio comunale di Ragusa il gruppo de Il Megafono. L’unico consigliere comunale eletto, Mario Chiavola, ex Alleanza nazionale, ieri durante la seduta ispettiva già convocata, ha formalizzato il passaggio al Partito democratico e ha aderito al gruppo consiliare. «È stato il responsabile del tesseramento, Gaetano Gaglio a farmi notare che in realtà c’era un percorso da completare, una incongruenza rispetto al fatto che ero tesserato Pd da alcuni mesi ma non ero ancora transitato nel gruppo», spiega Chiavola.

«Per me, alla fine non è cambiato nulla, non sono uno di quelli che ha votato per Piccitto e nemmeno che ha voluto come presidente del consiglio comunale, Giovanni Iacono. Insomma, sono stato dall’inizio esponente di una opposizione, netta e costruttiva, intendiamoci, ma sempre opposizione. Prima di compiere questo passaggio ho chiamato anche il segretario provinciale, Giovanni Denaro, per dirgli che mi stavo allineando». Al momento Chiavola perde la presenza in tutte e sette le commissioni consiliari (sei, a cui si aggiunge la Commissione Trasparenza) e la possibilità di incidere in conferenza dei capigruppo.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X