CONTRADA DIRILLO

Tentato omicidio a Vittoria: ferito un rumeno

di
La vittima è stata colpita da una fucilata: ha perso un occhio ma non è in pericolo di vita

VITTORIA. Un colpo di fucile al volto. Un proiettile colpisce la vittima, che stramazza al suolo, gridando. Il feritore, o i feritori, fuggono. Poi qualcuno presta soccorso alla vittima che, solo per un caso, è riuscito a sfuggire al colpo mortale sferrato contro di lui. È accaduto in contrada Dirillo, nelle popolose contrade, con numerose aziende serricole, tra Vittoria ed Acate. La vittima, un rumeno, lavora proprio nelle serre.

Sabato sera, conclusa la sua giornata di lavoro, si trovava a casa, dove aveva intenzione di trascorrere le ore che lo separavano dal sonno. Non si sa ancora chi abbia cercato di ucciderlo: forse qualcuno è entrato con l’intenzione di rubare e poi, visto andato a vuoto il tentativo, o causa di una reazione della vittima, ha esploso il colpo di fucile. L’intenzione era di uccidere. Per fortuna non c’è riuscito. Il rumeno non corre pericolo di vita, ma le sue condizioni sono gravi e l’occhio è andato irrimediabilmente perduto. È stato colpito da numerosi pallini che non permettono di recuperarlo. L’uomo, soccorso, è stato trasportato in ospedale a Vittoria, dove i sanitari del reparto di Oculistica l’hanno preso in consegna. Dopo i primi interventi però, hanno disposto il trasferimento all’ospedale di Ragusa.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X