POLIZIA

Rapina in villa a Comiso: aggredita una famiglia

di
Tre uomini a volto coperto sono penetrati sabato pomeriggio nella casa sorprendendo una donna e il figlio, legati e immobilizzati

COMISO. Rapina in una villa alla periferia di Comiso. Tre uomini, a volto coperto, sono penetrati in una casa di abitazione a circa due chilometri da Comiso, non distante da un noto ipermercato. È accaduto nel pomeriggio di sabato, intorno alle 18. Non è ancora chiaro come i tre siano riusciti a penetrare all’interno della casa, forse forzando, non visti, una porta che non era chiusa a chiave. I tre malviventi sono riusciti a sorprendere alle spalle le due persone che si trovavano in casa, madre e figlio.

Li hanno legati ed immobilizzati. Poi è iniziata la ricerca del denaro: hanno messo a soqquadro la casa ed hannno scovato però solo pochi spiccioli. Il bottimo pare sia di cento o duecento euro. Mentre la rapina era in corso, è arrivato il marito della donna legata in casa con il figlio. Alla vista dell’uomo, i tre si sono dati alla fuga. Per fuggire, hanno utilizzato il furgone a bordo del quale l’uomo aveva appena fatto ritorno a casa e che si trovava proprio davanti all’abitazione. Non è ancora chiaro, però, come i tre siano arrivati fino alla casa di contrada Giardinello. Non è escluso che abbiano lasciato il loro mezzo nei dintorni e che uno dei due sia sceso a riprenderlo lungo il tragitto.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X