IL CASO

Pd, caos al primo circolo di Ragusa: le tessere passate da 1.150 a 2 in un anno

di
Il responsabile dell’organizzazione: «Non hanno consegnato nulla»

RAGUSA. Il circolo «Pippo Tumino» del Partito democratico, per capirci quello di Calabrese e Lauretta, per il 2014 conta solo due tesserati: Nello Dipasquale e Mario Chiavola. E sono due tessere on-line. Alla scadenza del 13 gennaio dettata dalla circolare nazionale con il tesseramento scaduto il 31 dicembre, il segretario Lauretta non ha consegnato alla federazione provinciale l’anagrafica degli iscritti, non ha comunicato il numero delle tessere e non ha versato le somme.

Gli altri 13 circoli della provincia lo hanno fatto nei tempi e modi dovuti. Quindi nel primo circolo di Ragusa non risultano altri tesserati oltre a Dipasquale e Chiavola. Neanche Giorgio Chessari a questo punto ha la tessera del Pd. E dire che questo circolo nel 2013, anno del congresso, aveva 1.150 tesserati. A confermare l’anomalia il responsabile dell’organizzazione del Pd, Gaetano Gaglio: «Proprio così. Eppure sono stati sollecitati a presentare le tessere ed a consegnare l’anagrafica come hanno fatto tutti gli altri. Al primo circolo personalmente nel mese di novembre dietro pressioni da parte di Palermo per la questione delle somme delle tessere ho consegnato 100 tagliandi, 80 prestampati perchè erano quelli del direttivo e 20 in bianco. Le ho consegnate nella nuova sede che era in via Sant’Anna angolo via Mario Leggio».

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X