CARABINIERI

Sorpreso a rubare in una villa a Ispica, arrestato

di
Stefano Arrabito, 52 anni, è stato trasferito in carcere. Nella sua auto ritrovati soldi in contanti, monete straniere e anche diversi attrezzi usati per lo scasso

ISPICA. Pregiudicato sciclitano in trasferta, sorpreso mentre tenta il furto in un’abitazione di Marina Marza a Ispica. Stefano Arrabito, 52 anni, uno col «vizietto» del furto, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Modica e della stazione di Ispica. Mercoledì pomeriggio, la centrale operativa 112 ha segnalato alle varie pattuglie, un'intrusione sospetta all'interno di una villetta della frazione balneare ispicese, in questo periodo, disabitata. I militari dell'Arma si sono precipitati sul posto e hanno circondato la casa per evitare eventuali fughe, quindi hanno deciso di fare irruzione fino al piano superiore. Qui hanno trovato nascosto Arrabito. I carabinieri hanno rinvenuto, inoltre, poco distante, l'autovettura dell’uomo.

Effettuate le perquisizioni, personale e veicolare, sono stati trovati diversi attrezzi atti allo scasso, successivamente sottoposti a sequestro, nonché, soldi in contanti e monete straniere asportate poco prima dall’abitazione presa di mira che sono state restituite, poi, al legittimo proprietario, nel frattempo contattato. Arrabito, dopo gli accertamenti di rito, è stato sottoposto alla restrizione presso la casa circondariale di Ragusa. Lo sciclitano non è nuovo a simili fatti. Basti ricordare, ad esempio, che nel mese di marzo del 2014, era finito in manette dopo essere stato sorpreso da una donna all'interno del cortile della propria abitazione di Marina di Modica, nel tentativo di compiere un furto.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X