OMICIDIO

Loris, Veronica Panarello potrebbe incontrare la madre in carcere

di
Dovrebbe recarsi ad Agrigento per un colloquio

SANTA CROCE CAMERINA. Veronica Panarello, accusata di aver ucciso il figlio Loris e di aver occultato il cadavere, attualmente rinchiusa nel carcere di Agrigento, ha acconsentito di incontrare sua madre, Carmela Anguzza. Quest’ultima raggiungerà la Valle dei Templi con un radio taxi concesso in modo gratuito dal titolare. Probabilmente l’incontro potrebbe tenersi già domani visto che la casa circondariale agrigentina prevede i colloqui delle detenute il sabato mattina, tranne autorizzazioni particolari come quella concessa al marito della signora Panarello, Davide Stival, per il giorno dell’Epifania. Finora la mamma di Loris, oltre al suo legale Francesco Villardita ed al marito, ha incontrato in carcere il padre Francesco e la prozia Antonella Stival che da tempo è convinta della sua innocenza. Ora per la prima volta si troverà di fronte anche la madre che non vede dal giorno della scomparsa del figlio, quando insieme ai carabinieri si recò in casa della donna convinta che lo avesse preso lei. L’avvocato Villardita riferisce che la signora Panarello vorrebbe vedere anche il figlio di tre anni. Per farlo, però, occorre il via libera del papà. Il penalista sta anche aspettando il deposito delle motivazioni del Tribunale del Riesame che il 3 gennaio scorso ha detto alla scarcerazione della signora Panarello per ricorrere, eventualmente, in Cassazione.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X