SICUREZZA

Paura a Santa Croce Camerina dopo gli ultimi episodi violenti

di
I commercianti propongono maggiore vigilianza privata nelle aree più a rischio a partire da sistemi di videosorveglianza sia all’esterno sia all’interno dei locali

SANTA CROCE CAMERINA. Vigilanza privata nelle aree maggiormente a rischio. È emergenza sicurezza a Santa Croce all’indomani della rapina effettuata all’interno di un mini market di via Dante Alighieri nel centro storico. La sezione locale dei commercianti invita i “colleghi” a predisporre misure di sicurezza e di vigilanza, anche private, e di attivare, da subito, quelli esistenti. “Piccoli accorgimenti che risultano essere, a volte, di fondamentale importanza –spiega il presidente dell'Ascom, Vitaliano Pollari - stiamo parlando delle videocamere all’interno e all’esterno delle attività, con la registrazione continua dei filmati. e qualche piccolo consiglio da adottare in presenza di soldi in cassa. Siamo, comunque, preoccupati per due gravi episodi che si sono verificati in pochissimi giorni. Il primo a Punta Secca con una rapina all'interno di un'abitazione in presenza dei titolari il secondo episodio il "colpo" al minimarket. Invitiamo il sindaco Iurato a convocare, al più presto, un tavolo tecnico sull’ordine pubblico e la sicurezza”.

I gruppi di opposizione, in consiglio comunale, parlano di una vera e propria emergenza sicurezza che dovrà essere discussa nelle sedi opportune. «Durante le variazioni di bilancio, in consiglio comunale - afferma il consigliere comunale Gaetano Pernice - non sono state stornate le somme necessarie nel capitolo relativo alla sicurezza. Stiamo parlando dell’aumento del monte ore del comando della polizia municipale e se necessario la predisposizione della vigilanza privata nelle aree maggiormente a rischio. I nostri concittadini hanno oramai paura e dopo il grave episodio di Punta Secca con una rapina all’interno di un’abitazione privata altro episodio, l’altra sera, in pieno centro. Invitiamo, pertanto, il comandante della polizia municipale Maria la Rosa e il sindaco Franca Iurato a relazionare in aula su quanto è successo e sulle misure da adottare per fronteggiare una situazione di vera e propria emergenza».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X