LA TRAGEDIA

Comiso, un lungo corteo per salutare Giovanni

di
Tanta gente ieri ha affollato la casa di contrada Giardinello per dare conforto ai familiari del diciassettenne, morto dopo essere precipitato dal tetto del capannone

COMISO. Un via vai di amici nella casa di contrada Giardinello. Il corteo del dolore per un saluto, per l’ultima volta, a Giovanni Distefano, il giovane di 17 anni morto martedì pomeriggio dopo essere caduto dal tetto di un capannone, nell’azienda gestita dal padre e dallo zio.  Giovanni era salito sul tetto, senza un motivo di particolare gravità. Pare volesse controllare una perdita, o un’infiltrazione. Cosa sia accaduto lassù e perché ha perso l’quilibrio, precipitando sulla copertura del tetto, non è ancora chiaro.

Il tetto si è fondato ed il ragazzo è caduto sul pavimento, poco distante dagli attrezzi a cui lavorava il padre. Immediati i soccorsi, l’ambulanza del 118 e l’elisoccorso, ma per il ragazzo non c’è stato nulla da fare. Il medico legale ha eseguito già nella serata l’ispezione cadaverica ed il corpo è stato riconsegnato ai familiari. A vegliare la salma sono rimasti il padre, la madre ed il fratello. I funerali si svolgeranno questo pomeriggio, nella Basilica dell’Annunziata.  Il corteo partirà dall’abitazione, lungo la strada statale 115, sulla strada per Vittoria, alle 15,30. Gli amici ed i compagni di sempre hanno preparato uno striscione per ricordarlo a tutti e per testimoniare l’affetto degli amici degli anni più belli.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X