CRIMINALITA'

Sfondano una vetrina a Modica e rubano telefoni e tablet

di
È accaduto, ancora una volta, a due passi dalla sede del Comune. Le Forze dell’Ordine avvertite da una telefonata. Il bottino supera i cinquemila euro

MODICA. Con una grossa pietra hanno prima tentato di sfondare la vetrina laterale in via Arancitello, meno visibile dall'arteria principale, poi, fallito questo “progetto”, hanno deciso di non andare tanto per il sottile, concentrandosi sulla vetrina principale del negozio “Tim”, quella di corso Umberto. Nuovo furto, con scasso, nella notte tra giovedì e venerdì in pieno centro storico, a poche decine di metri dal Municipio. Saranno state le 3,30 quando è stata lanciata violentemente la pietra che ha frantumato parte del vetro del negozio di telefonia dove erano esposti cellulari di ultima generazione e materiale analogo.

A questo punto è bastato allungare il braccio per prelevare smartphone, dispositivi hi-tech, tablet, Iphone 6, tutti prodotti costosi. Il valore si aggira intorno ai cinquemila euro complessivi. Scattata la segnalazione da parte di un passante, sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale Stazione che hanno contattato la proprietà per potere avviare le indagini. Sono state acquisite le immagini registrate da tre telecamere installate all'interno dell'esercizio, una delle quali “puntata” verso l'esterno.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X