SANITA'

Servizio del «118» ad Ispica, c’è la proroga fino a marzo

di
La decisione è stata assunta dall’Asp

ISPICA. Alla fine la proroga è arrivata ma, anche stavolta, a tempo limitato, anzi limitatissimo. Il «118» di Ispica potrà continuare a contare sull’ambulanza medicalizzata ma fino al 31 marzo prossimo.

È stata l'Azienda sanitaria provinciale di Ragusa a disporre l’autorizzazione per il proseguimento del servizio visto che dall'assessorato regionale alla Sanità nulla si è saputo dopo la scadenza dell'ennesima proroga che era stata fissata per lo scorso 31 dicembre.
L'azienda sanitaria iblea ha assunto questa decisione e lo ha comunicato a Palermo perchè i costi non saranno sostenuti dall'Asp ma, come sempre, dall'assessorato regionale alla Sanità.
Il rischio è quello che Ispica possa rimanere con un'ambulanza semplice e cioè solo con l’autista e il soccorritore.

Al momento il problema è stato superato ma è chiaro che sin da adesso bisognerà impegnarsi per non arrivare alla prossima scadenza, stavolta fissata al prossimo 31 marzo per non arrivare, come sempre accaduto, con l'acqua alla gola ed evitare polemiche e prese di posizione.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X