CARABINIERI

Modica, sparatoria in centro alle prime luci dell'alba

di
Parte un colpo accidentale dalla pistola di ordinanza: colpisce alla gamba uno dei cinque malviventi arrestati. Stavano «ripulendo» un appartamento

MODICA. Bloccato dai carabinieri in flagranza di reato con altri quattro complici; ha innescato una colluttazione con un militare durante la quale dalla pistola di ordinanza è partito un colpo accidentale che lo ha ferito a una gamba.

Un tentato furto poteva trasformarsi in tragedia dopo che un 35 libico, Mohamed Hassan El Hamadi, 35 anni, per guadagnarsi la fuga, ha tentato di accoltellare un carabiniere. Ora è ricoverato e piantonato all'Ospedale Maggiore di Modica in stato di arresto. In manette anche altri quattro extracomunitari, Chiheb Fodha, 36 anni, Majri Dakhil, 37 anni, Amara Lotfi, 29 anni, Mejri Saddam, 24 anni, tutti tunisini. Intorno alle 4 di mercoledì, al 112 è pervenuta la segnalazione per un furto in atto in via Pellico, strada dietro al Municipio, in una casa dove i proprietari non erano presenti. La pattuglia in servizio è intervenuta subito. I carabinieri giunti sul posto hanno trovato la porta d’ingresso dell’abitazione forzata notando che all’interno della casa c’erano alcune persone. A questo punto i militari hanno deciso di entrare ed hanno trovato 5 persone impegnate a rovistare nelle stanze. I malviventi, vistisi scoperti, hanno tentato la fuga per le stradine adiacenti.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X