SANTA CROCE CAMERINA

Loris, zia Antonella chiede colloquio con Veronica

di
La donna alla quale la nipote acquisita è molto legata, crede all’innocenza della giovane mamma e la vuole vedere
omicidio, procura, Santa Croce, Loris Stival, Veronica Panarello, Ragusa, Cronaca
29 novembre: Loris Stival - 8 anni - viene trovato morto. Dieci giorni dopo, la madre fermata per omicidio e occultamento di cadavere

SANTA CROCE CAMERINA. A fare visita agli inquirenti è stata Antonella Stival, zia acquisita di Veronica Panarello, 26 anni, in cella dal 9 dicembre scorso con l’accusa di omicidio aggravato del figlio.

«Sono stata in Procura a Ragusa - afferma Antonella Stival, zia di Davide, il marito di Veronica Panarello - per chiedere un colloquio con mia nipote. La voglio incontrare insieme a suo papà Francesco. Voglio incontrare Veronica per chiederle che cosa è accaduto il 29 novembre scorso. Io credo alla sua innocenza, ma noi non sappiamo nulla di quel giorno. Voglio incontrarla e guardarla negli occhi. Voglio cercare di capire - aggiunge Antonella Stival - Lei sa che le voglio bene ed anche lei me ne vuole. Veronica ha detto al papà Francesco durante uno dei colloqui in carcere: ”dillo alla zia che le voglio bene. La ringrazio perchè crede nella mia innocenza. Mi siete rimasti solo voi: tu papà e la famiglia della zia Antonella. Tramite suo papà mi ha mandato i saluti e dei baci». Ieri mattina non c’è stato invece l’annunciato vertice in Procura a Ragusa per il prosieguo delle indagini per la morte del piccolo Loris Stival, 8 anni, trovato in un canalone alle porte di Santa Croce Camerina.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X