INDAGINI

Modica, raid in yogurteria: è caccia aperta ai vandali

MODICA. Avrebbero sfogato la loro rabbia contro sedie e tavoli lasciati dai proprietari di un esercizio, per poche ore, fuori dal locale in attesa di riaprire a mezzanotte. Il «raid» vandalico sarebbe stato messo a segno nell’ultima notte del 2014 ma la notizia è stata resa noto solo ieri. La «banda» di teppisti, con molta probabilità composta da giovani, ha provocato seri danni ad una yogurteria di corso Umberto, nei pressi di Piazza Matteotti, a Modica.

La notizia si è appresa solo ieri anche perché i titolari, alla riapertura, dopo avere informato le forze dell'ordine, hanno rimesso tutto a posto ma risale allo scorso fine anno.  In mano ai proprietari dell’attività commerciale, ci sono le immagini registrate dalla telecamera di videosorveglianza posta all'esterno dell'esercizio che riprende almeno tre giovani, con buona probabilità stranieri, che nella notte del 31 dicembre, passando per il marciapiede di Corso Umberto, antistante la yogurteria, ad un certo punto hanno preso a prendere a calci e a lanciare a distanza le sedie ed i tavoli sistemati all'esterno del locale, tutto questo poco prima della riapertura che doveva avvenire subito dopo il brindisi di mezzanotte. Quando i responsabili dell'esercizio commerciale sono arrivati, per loro la scena è stata raccapricciante: hanno trovato i tavolinetti e le sedie sparsi lungo il marciapiede, danneggiati, e l'insegna, che era stata staccata dalla parete, completamente distrutta. L'unica cosa che hanno potuto fare è stata la denuncia e poi si sono dovuti «armare» di pazienza e risistemare ciò che poteva essere fatto.

Sa.C

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X