Modica, il Comune ha un milione di debiti con l’Enel

Il consigliere democratico ha presentato una lunga nota nella quale elenca l'importo complessivo da pagare all'Enel, inserendo i passaggi e i pagamenti effettuati dall'amministrazione comunale

MODICA. «Mentre l'Ente comunale avanza un debito di un milione 400 mila euro con l'Enel il sindaco pensa ad amministrare le feste e non si preoccupa, come farebbe un buon padre di famiglia, dei servizi essenziali e di estinguere i debiti». La denuncia è del consigliere comunale del Pd, Ivana Castello. E lo fa con una lunga nota dove elenca l'importo complessivo da pagare all'Enel, inserendo i passaggi e i pagamenti effettuati dall'amministrazione comunale. "Puntare il dito contro l'operato dell'attuale amministrazione comunale senza aver verificato la  documentazione che conferma il lavoro portato avanti fino ad oggi, è poco costruttivo e denigratorio". Sono le parole pronunciate dal sindaco Ignazio Abbate amareggiato per l'intervento della consigliera del Pd Ivana Castello sul debito che l'Ente deve pagare all'Enel. «Abbiamo saldato i debiti con l'Enel fino al 27 novembre 2013 - afferma il primo cittadino - e subito dopo abbiamo effettuato il passaggio dall'Enel all'Eni con un risparmio pari al 50% nei prossimi consumi. Un passaggio tutt'ora in corso. Questo spiega le ragioni del mancato pagamento delle bollette all'Enel. Abbiamo preso tempo per verificare se entrambe le aziende hanno inviato le rispettive bollette per gli stessi contatori, cosa non da escludere. Quindi fino a quando non sarà concluso l'iter del passaggio alla nuova azienda l'Ente non pagherà nulla. Come ha ben sottolineato la consigliera Castello abbiamo già inserito nel bilancio di previsione una spesa pari a 3 milioni di euro per pagare i consumi di energia elettrica quindi non capisco dove insiste il problema». Infine, il primo cittadino ha sottolineato nella sua dichiarazione che l'attuale amministrazione sta operando per il bene della città cercando di pagare i debiti accumulati dalle vecchie amministrazioni. «Tanto per spiegare alla consigliera e ai cittadini - dichiara Abbate - solo nel 2014 abbiamo deliberato 3 milioni di euro per pagare vecchi debiti risalenti al 2008 - 2009 e ad oggi ne abbiamo già liquidato circa un milione e 700 mila euro. Credo che questa sia la prova che stiamo operando per il bene dell'Ente e della città tutta».  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook