Pozzallo, Costa Crociere e Msc pronte a sbarcare

POZZALLO. Il percorso intrapreso per portare le navi da crociera presso lo scalo pozzallese continua ancora, senza sosta. Questa la linea dell'amministrazione pozzallese che prospetta in tempi brevi un nuovo incontro al vertice per fare il punto sulla questione.
E Luigi Ammatuna ora potrebbe convocare il tavolo tecnico, richiesto ad agosto dalle principali istituzioni, questo prossimo venerdì. Pozzallo così potrebbe ancora essere uno degli scali delle due grandi compagnie di crociera, la Costa e la Msc.
Si tratterebbe di rendere ufficiali le vie finora intraprese solo in via ufficiosa dal primo cittadino pozzallese. Insomma i contatti con le compagnie ci sarebbero in via ufficiosa, ma occorre ora trasformare questi contatti in impegni ufficiali.
"Si tratta di una questione seguita personalmente dal sindaco ma posso dire che nulla è invariato rispetto alle concrete aspettative che abbiamo con le due società- spiega il vice sindaco Gugliotta-le possibilità sono ancora tutte concrete e c'è ancora una interlocuzione del sindaco e ad oggi nulla è perduto," Si spera ancora insomma e a sollecitare in positivo l'amministrazione l'Ascom e la Cigl, con la richiesta di stringere però i tempi e concretizzare i contatti.
"L'Ascom è disposta a dare il massimo sostegno su questa linea- spiega il presidente locale Manenti- come non essere d'accordo, ma se ci sono dei percorsi effettuati è ora di renderli concreti." A d andare oltre le polemiche anche la Cigl che conferma l'impegno del sindaco e lo invita a sollecitare tempi e contatti.
"Ci sono ancora margini di lavoro- sottolineati il segretario provinciale Giovanni Avola- per pensare ai vantaggi che ciò porterebbe a Pozzallo e a tutta la provincia. Anche il turismo di transito può essere una grande occasione per lo sviluppo economico del territorio. Ritengo che se si riesce immediatamente a far incontrare le due compagnie, l'amministrazione comunale e le istituzioni del territorio, ci sono ancora tutte le condizioni per poter recuperare la stagione crocieristica 2015.
L'impegno del sindaco di convocare la conferenza di servizio entro metà settembre deve essere mantenuto. Occorre però sveltire tutto." Per non perdere il tender, è proprio il caso di dire per chi mastica di navi, occorre concretizzare velocemente dunque ogni prospettiva, per rendere reale questa opportunità al di là di polemiche o promesse e contare realmente Pozzallo tra i porti crocieristici nuovi come Trapani o Pozzuoli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook