Camera di Commercio a Ragusa,
15 giorni per completare la Giunta

RAGUSA. Sabato 20 settembre sarà completata la giunta della Camera di Commercio. In un’altra seduta del Consiglio camerale saranno scelti i quattro rappresentanti di Agricoltura, Industria, Commercio e Artigianato (un posto è per una donna) che dovranno collaborare l’eletto presidente Peppino Giannone che alla fine è diventato il soggetto dell’unità tra le associazioni di categioria. Ed il gesto del presidente della Cna, Pippo Massari, di dare un calcio ai dissapori con la Confcommercio che duravano tre anni potrebbe fare nascere una nuova intesa tra Artigiani, Commercianti e Coldiretti. Ed a proposito di giunta sarà l’Ance a rappresentare l’universo femminile con Rosa Chiaramonte, l’Artigianato dovrebbe puntare su Pippo Massari, l’Agricoltura su Pietro Greco di Coldiretti e nella Confcommercio si apriranno le danze con Angelo Chessari che scalpita, ma anche con Rosario Dibennardo e Salvatore Guastella che sicuramente un pensierino l’hanno fatto. Ieri è stata la giornata dei complimenti a Giannone da parte di rappresentanti della politica e delle associazioni. La senatrice Venerina Padua del Pd dichiara: «Sono certa che Giannone, alla luce della grande esperienza che ha maturato nei vari ambiti economici dell’area iblea, saprà esattamente quali le strade da percorrere per risollevare la nostra economia dallo stato di stagnazione in cui si trova».
Per il vice presidente di Forza Italia in Sicilia, Giovanni Occhipinti «l'elezione di Peppino Giannone a presidente della Camera di Commercio rappresenta un punto importante da dove ripartire per mettere in moto l'economia. L'ente camerale è rimasto l'unico presidio di democrazia di questa città. Fin d'ora sono a disposizione per qualsiasi contributo che possa servire al bene della provincia. Ci sono da attenzionare diversi settori, ma oggi è chiaro sviluppare il settore turismo che può rappresentare un traino per la nostra comunità. L'ultima parola per la Fiera Agricola Mediterranea. Capisco che ormai è tardi, ma se ancora c'è uno spiraglio per salvarla, credo sia importante tentarci». Il presidente del Diprosilac, Enzo Cavallo, afferma: «Ci siamo complimentanti con Giuseppe Giannone e gli abbiamo augurato buon e proficuo lavoro, nella consapevolezza che c'è tanto da fare nell'interesse della nostra economia a partire dalla organizzazione della Fiera Agricola Mediterranea secondo calendario e con le presenze, con le iniziative e col vigore che la situazione di grave crisi impone attraverso la difesa ed il rilancio della nostra imprenditoria, della zootecnia Iblea e del sistema agroalimentare. A Giannone abbiamo già offerto la massima collaborazione nell'interesse dell'ente e per lo sviluppo del territorio». Per Marco Tanasi del Codacons «Giannone è persona competente e seria ed ha riconosciuto l'importanza del ruolo dei consumatori per lo sviluppo dell'Ente camerale. Finalmente con la fine del commissariamento mi impegnerò al massimo per affermare l'importanza del ruolo del consumatore, che non è solo un fruitore di servizi e prodotti, ma è portatore di aspettative e centro di diritti, non più in posizione subordinata e di sudditanza come accaduto in passato, ma soggetto che interagisce col sistema. Il consumatore oggi è un attore indiscusso: controparte attiva del mondo produttvo». Giuseppe Di Pasquale, commissario cittadino de «La Destra» chiede al neopresidente della Camera di Commercio di Ragusa di attivarsi subito per dare una risposta al settore zootecnico della nostra città che attende notizie sullo svolgimento della Fiera agroalimentare del Mediterraneo, evento che rischiava di saltare proprio nell'edizione del suo quarantennale. G.N.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X