Sciopero dei netturbini, Scicli invasa dai rifiuti

Ragusa, Archivio

SCICLI. Per due giorni e mezzo i rifiuti a Scicli e nelle borgate sono rimasti nei cassonetti e nelle abitazione. L'astensione dal lavoro degli operatori ecologici ha causato notevoli disagi ai cittadini e all'immagine della città affollatata da tanti turisti e visitaori. Uno scipoero annunciato da tempo e che nessuno è riuscito ad evitare.
Ieri è stato attuato uno sciopero "totale" nei confronti della ditta Eco Seib, (che gestisce la raccolta dei rifiuti a Scicli e nelle quattro borgate) ed un sit in davanti il municipio per chiedere al Comune di verificare eventuali inadempienze della ditta appaltatrice del servizio. Da circa un anno, gli operatori ecologici sono in stato di agitazione permanente per i forti ritardi nei pagamenti degli emolumenti. I lavoratori devono percepire gli stipendi di luglio, agosto e la quattordicesima mensilità.



ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI RAGUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook