Scicli, raccolta rifiuti: sciopero confermato

Ragusa, Archivio

SCICLI. Oggi Scicli, con le sue quattro borgate, si è svegliata con le strade sporche e i cassonetti stracolmi di spazzatura. Gli operatori ecologici hanno incrociato le braccia non procedendo al ritiro dei rifiuti neanche col sistema del "porta a porta". La situazione è più grave a Donnalucata, Playa Grande, Cava D'Aliga e Sampieri ancora popolate da villeggianti. Alcune spiagge sono rimaste sporche già dalla giornata di ieri, un vero danno al decoro e all'immagine. Da circa un anno, gli operatori ecologici del Comune di Scicli, alle dipendenze dell'impresa ecologica ECO - SEIB srl di Giarratana, sono in stato di agitazione permanente per i forti ritardi nei pagamenti degli emolumenti. La forza lavoro deve percepire gli stipendi di luglio, agosto e la quattordicesima mensilità. Lo sciopero di oggi è solo l'inizio di una serie di iniziative in un settembre particolarmente difficile per l'amministrazione comunale.


ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI RAGUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X