Cattura e mantenimento cani randagi a Ragusa: bando «riformulato»

RAGUSA. Dopo che la gara del 30 giugno è andata deserta, il Comune ha riformulato il disciplinare di servizio per affidare, con procedura aperta, il servizio di ricovero, cura e mantenimento dei cani randagi. Tra le modifiche quelle relative alle percentuali relative alla previsione di adozioni: più aumenta il numero più diminuisce il "taglio" che il Comune effettua nell'erogazione delle somme. Nel primo bando le percentuali erano più alte, probabilmente proibitive, tanto che nessuna ditta ha partecipato alla gara. L'appalto alla Dog Professional scadeva il 26 giugno. Era stata data una proroga di qualche giorno in attesa che il 30 si celebrasse la gara. La mancata partecipazione di ditte ha fatto si che il Comune rivedesse il bando. Il nuovo capitolato d'appalto prevede un costo di 148.190 euro iva esclusa da porre a base d'asta. La scelta verrà fatta sulla base dell'offerta economicamente più vantaggiosa. La durata dell'appalto è di dodici mesi. Il dirigente del primo settore ha dato mandato al collega del settore Appalti di avviare le necessarie procedure con la prevista pubblicazione sulla Gazzetta della Regione siciliana, impegnando cinquecento euro per la pubblicazione e per l'ex Autorità di vigilanza sui contratti pubblici. All'articolo uno del capitolato, l'oggetto dell'appalto recita: "Ricovero e mantenimento, pulizia e custodia dei cani ricoverati dopo il periodo di osservazione, profilassi e sterilizzazione da parte dell'Asp competente nel canile sanitario comunale. Assistenza sanitaria veterinaria ordinaria e straordinaria (comprese le cure per la laishmaniosi), in maniera continuativa anche nella forma di interventi chirurgici. Affidamento o adozione a terzi degli animali, incentivando, nello spirito della normativa in vigore, affidi e adozioni". Attualmente i cani ospiti nella struttura della Dog Professional sono 140: chi vincerà l'appalto dovrà farsene carico fino a quando non verranno adottati o affidati. La quota giornaliera per cane (comprensiva di trasporto, ricovero, cura e mantenimento) a base di gara è stimata in 2,90 euro più Iva. Il calcolo di 148.190 è fatto su 140 cani per 365 giorni. La ditta che vincerà l'appalto dovrà trasferire, con appositi mezzi e a proprie spese, gli animali dal canile dove attualmente si trovano, in contrada Bocampiello, presso la propria struttura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook