Grido d'aiuto del sindaco di Pozzallo: "L'emergenza immigrazione non possiamo affrontarla da soli"

Ragusa, Archivio

POZZALLO. «Un'emergenza che non possiamo affrontare da soli». È l'allarme del sindaco di Pozzallo, Luigi Ammatuna, ricordando che «le due uniche celle frigorifere del cimitero ospitano già i corpi di due migranti, per i quali non è stata disposta la sepoltura». Quindi, si chiede, «dove metteremo le nuove 30 vittime di questa atroce tragedia?». Il sindaco ritiene «impossibile accogliere i circa 900 migranti che stanno per arrivare: i centri di accoglienza della zona sono pieni, confidiamo nelle Istituzioni».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X