Altra tragedia nel Canale di Sicilia, una trentina di cadaveri su un peschereccio

Ragusa, Archivio

CATANIA. Un peschereccio carico di migranti con a bordo una trentina di cadaveri è stato soccorso da mezzi della marina militare nel Canale di Sicilia. L'imbarcazione è stata presa a rimorchio e arriverà stamattina nel porto di Pozzallo, nel Ragusano.
Secondo le fonti, i migranti potrebbero essere morti per asfissia, anche se non vi sono ancora certezze. I cadaveri si trovano in una parte angusta dell'imbarcazione, per cui il recupero verrà fatto nel porto di Pozzallo. A bordo del barcone, soccorso dalla nave 'Grecale' del dispositivo 'Mare nostrum', ci sono centinaia di persone: circa 590 le persone soccorse, secondo le prime informazioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook