Pensiline solari, azienda ragusana conquista gli arabi

A produrle è la Cappello Alluminio. I moduli fotovoltaici alimentano un sistema di condizionatori d’aria che non faranno soffrire il caldo

RAGUSA. Innovative pensiline delle fermate dei bus con pannelli solari che alimentano un sistema di condizionatori d’aria che migliorano l’attesa. Strutture ultra tecnologiche prodotte a Ragusa e installate nei caldi e ricchi paesi arabi. Così il Made in Sicily spopola nel Bahrein, nei Paesi del Golfo, ma anche in Africa. In Bahrein sono stati già vendute le prime pensiline tecnologiche. E con grossi appalti, gli imprenditori puntano anche a dare lavoro ai giovani disoccupati siciliani.
Il progetto si chiama «Sundial». Presentato e subito apprezzato al meeting internazionale dell’energia fotovoltaica «Solar Middle East» di Dubai, è un esempio di ricerca e innovazione. Frutto della collaborazione siciliana fra uno studio di architettura e l’azienda «Cappello Alluminio» di Ragusa che ha prodotto innovative pensiline fotovoltaiche green, applicabili a parcheggi auto così come a terminal bus.
«L’idea – spiega Giorgio Cappello, Ceo della Cappello Group – abbina la tecnologia, brevettata dal gruppo siciliano, dei moduli fotovoltaici Micron ad elevate prestazioni energetiche e del sistema di integrazione in architettura Coversun Faldaunica, ad un monolite in acciaio a campata unica e a zero impatto ambientale, dal design di lusso made in Italy, estremamente versatile ed elegante».
Alla prima presentazione del progetto, all’interno del padiglione Italia della collettiva Ice-Anie-Confindustria una banca d’affari del Bahrein ha subito richiesto la realizzazione di queste pensiline per la copertura delle aree parcheggio di un centro commerciale che sta sorgendo nel paese arabo, purché i pannelli fotovoltaici siano di colore rosso e non nero. «Siamo certamente in grado di aggiungere questa applicazione senza incidere sull’elevato rendimento energetico dei nostri pannelli – afferma Cappello .- Ciò grazie alla professionalità del nostro centro di ricerca e innovazione e alla collaudata esperienza della nostra azienda nel campo dell’integrazione del fotovoltaico nell’efficienza energetica di edifici civili e industriali. Se gli ordini confermeranno la bontà del progetto Sundial – conclude Cappello – coinvolgeremo diversi giovani nello sviluppo di quest’ultima evoluzione della nostra gamma di prodotti». I tecnici dell’azienda spiegano che «il progetto per la copertura di aree parcheggio, che coniuga efficienza, design e zero impatto ambientale è stato concepito per soddisfare le esigenze dei mercati del Medio Oriente, dell’Asia e dell’Africa». E aggiungono: «L’applicazione più articolata della struttura, destinata a terminal bus, punta direttamente all’attenzione degli Emirati Arabi e della municipalità di Dubai, assai sensibili al binomio qualità-eleganza e impegnati ad inserire soluzioni tecnologiche e rispettose dell’ambiente nello sviluppo dei tessuti urbani». Cappello spiega che «l’idea dei bus terminal è stata studiata per quelle che sono le esigenze dei paesi caldi come quelli degli Emirati dove è prevista la possibilità della refrigerazione all'interno del terminal per non soffrire delle alte temperature esistenti in questi paesi. Ciò non toglie che il prodotto non possa essere sempre innovato e performato a quelle che potrebbero essere le esigenze di paesi freddi che pertanto avrebbero esigenze di riscaldamento all'interno del terminal». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook