Omicidio Nobile, il legale del bidello: "Accertarne capacità mentali"

RAGUSA. Il legale di Salvatore Lo Presti, il bidello di 69 anni che il 15 giugno ha ucciso con due colpi di pistola, all'interno della segreteria dell'istituto comprensivo di Vittoria 'Francesco Pappalardo', l'insegnante di religione, Gianna Nobile, ha chiesto una perizia sulle capacità mentali del suo assistito.
L'istanza è stata presentata al gip del tribunale di Ragusa. La perizia, che si svolgerà  attraverso l'incidente probatorio, dovrà accertare se l'assassino nel momento del delitto era in grado di intendere e volere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook