Incidente in casa, muore dopo due giorni per ustioni

Salvatore Zeffiro, 42 anni, era stato investito da una fiammata causata dal cattivo funzionamento di un attrezzo da lavoro, riportando ustioni di secondo e terzo grado
Ragusa, Archivio

RAGUSA. E' morto al centro grandi ustionati dell'ospedale Cannizzaro di Catania il 42enne ragusano Salvatore Zeffiro, investito due giorni fa da una fiammata causata dal malfunzionamento di un attrezzo da lavoro maneggiato dalla stessa vittima nella sua abitazione. L'uomo aveva riportato ustioni di secondo e terzo grado al torace, alle mani e alle braccia. Ricoverato d'urgenza nell'Ospedale Civile era stato trasferito in elisoccorso a Catania perché le sue condizioni sono apparse subito disperate ai sanitari di Ragusa. Oggi è sopraggiunta la morte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X