Donnalucata, pali elettrici «sventrati»

I residenti temono per la propria incolumità: da settembre sollecitano interventi urgenti di manutenzione e di messa in sicurezza
Ragusa, Archivio

SCICLI. I tecnici dell'Enel già da domani mattina dovrebbero essere in via Marina a Donnalucata per verificare quanto denunciato dagli abitanti del tratto costiero sito proprio sul versante del litorale di levante della borgata sciclitana. È quanto assicura l'ufficio stampa dell'Enel dopo aver saputo che nella zona ci sarebbe un impianto di illuminazione ammalorato nei pali di sostegno della rete elettrica. Gli abitanti di Micenci più tranquilli? Lo si vedrà nei prossimi giorni anche perchè da mesi sono troppe le preoccupazioni manifestate. Nel mese di settembre scorso il proprietario di una delle case che insistono su via Marina aveva scritto all'Enel, al sindaco di Scicli Franco Susino ed al procura della Repubblica di Modica lamentando che «i pali della linea elettrica, dieci circa, posizionati su via Marina da via Lido a via Lentini sono danneggiati al massimo e costituiscono un pericolo gravissimo per l'incolumità pubblica sia per l'imminente caduta che per probabili folgorazioni. In particolare il palo n.1122 posizionato davanti al civico 111 di via Marina è completamento svuotato dal cemento e regge unicamente grazie ad alcuni cavi di ferro arrugginiti». Questa la denuncia scritta. Giovedì scorso il responsabile di protezione civile del Comune di Scicli, Ignazio Fiorilla, informato da uno degli abitanti di via Marina, ha accertato lo stato di ammaloramento dei pali ed ha chiesto l'intervento dei vigili del fuoco. Una squadra di pompieri del Comando provinciale ha eseguito, subito, un sopralluogo accertando che all'altezza tra il civico 111 ed il 135 di via Marina i pali Enel in calcestruzzo sono privi di copriferro e pericolanti. La stessa squadra di vigili del fuoco, nell'immediatezza, ha provveduto a rimuovere le parti dell'intonaco scrostato e pericolante delimitando con nastro segna pericolo l'area dei manufatti pericolanti. La problematica lamentata dagli abitanti di via Marina è diventata, in questi mesi, sempre più pesante perchè l'impianto di pubblica illuminazione non eroga il servizio per cui deputato. Infatti l'area è quasi interamente al buio e ciò provoca non poche preoccupazioni di sicurezza (la via Marina s'affaccia interamente sul mare). «Non nascondiamo che abbiamo veramente paura che possa accadere qualcosa - dicono gli abitanti - perchè la zona è priva di ogni garanzia di sicurezza visto che è nel buio più fitto. Speriamo che l'Enel predisponga un intervento che risolva il problema e che ci dia tranquillità. Il problema è di natura sociale e di ordine pubblico»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X