Viabilità per l'aeroporto di Comiso: nessun ritardo

Il presidente provinciale, Giuseppe Massari, riferisce sulla conservazione dei reperti archeologici ritrovati
Ragusa, Archivio

COMISO. Non ci sarà nessun ritardo nei lavori per la realizzazione della viabilità annessa all'aeroporto Vincenzo Magliocco. Gli scavi eseguiti qualche settimana fa avevano portato alla luce alcuni reperti, di cui il territorio ibleo è particolarmente ricco. Gli scavi sono stati visionarti dall Sovrintendenza e l'orientamento attuale è quello di non bloccare l'avvio dei lavori. Il tipo di reperti (pare una tomba risalente al I secolo avanti Cristo) non dovrebbe imporre la «musealizzazione in loco». Alcuni reperti recuperati, invece, potrebbero trovare posto all'interno del'aerostazione, offrendo un motivo di attrattiva in più ai visitatori. Una notizia che fa tirare un respiro di sollievo perché la realizzazione delle opere di viabilità che permettano di collegare l'aeroporto alle principali assi viarie è molto attesa dal territorio. Il presidente della Cna, Giuseppe Massari, è soddisfatto. «Le procedure della progettazione non dovrebbero subire alcun ritardo. Tutto procederà nei tempi previsti facendo in modo che il progetto possa risultare cantierabile per essere finanziato per un importo complessivo di quasi 100 milioni di euro. Il finanziamento si concretizzerà parte con i fondi ex Insicem e parte con fondi regionali legati alla programmazione della Regione e che sono già stati vincolati alle necessità specifiche».  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook