Furto al bancomat con tecnica "cash trapping": due arresti

La sistema - che manda in tilt il distributore - è stata attuato da una coppia: Emanuele Votadoro, 41 anni, e Daniela Giusi Guarino, 37
Ragusa, Archivio

RAGUSA. C'é un nuova tecnica per truffe al bancomat: il 'cash trapping', i soldi intrappolati da una lamina di alluminio e del nastro biadesivo. E' quella attuata da una coppia, Emanuele Votadoro, di 41 anni, e Daniela Giusi Guarino, di 37, arrestati dalla polizia a Ragusa. Il sistema impedisce l'uscita delle banconote, che restano incollate all'adesivo, e mandano in tilt il distributore. Il cliente pensa a un guasto e va via, poco arriva la coppia, toglie la lamina e prende i
soldi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X