Ritrovato il corpo del sub annegato a Natale

Di Bruno Bufardeci, 53 anni, si erano perse le tracce la mattina del 25 dicembre al largo di Punta Secca, mentre da solo stava effettuando una battuta di pesca. Il ritrovamento è avvenuto sulla spiaggia di Costa di Carro, poco prima di Sampieri
Ragusa, Archivio

RAGUSA. E’ stato ritrovato nella mattinata di oggi il corpo di Bruno Bufardeci, il sub ragusano di 53 anni, scomparso la mattina di Natale al largo di Punta Secca, mentre da solo stava effettuando una battuta di pesca. Il ritrovamento è avvenuto sulla spiaggia di Costa di Carro, poco prima di Sampieri, nello sciclitano. Ad accorgersi del corpo privo di vita ed in evidente stato di decomposizione, sono stati alcuni ragazzi che stavano effettuando una passeggiata e che alla vista dell’uomo rivestito solo da una muta e riverso sul bagnasciuga hanno subito avvisato la Polizia di Ragusa.  L’uomo, lo ricordiamo, si era allontanato a bordo del suo gommone proprio la mattina del 25 dicembre. Da subito erano partite le ricerche che permisero di trovare il suo fucile subacqueo al quale era agganciata una piccola telecamera dalle cui immagini si è potuto risalire a quelli che sono stati gli ultimi attimi di vita dell’uomo appassionato di pesca subacquea. Bufardeci, forse a causa di un malore, avrebbe lasciato andare l’arma ed il suo corpo è rimasto sott’acqua, probabilmente incastrato sotto qualche scoglio e poi la variazione delle correnti ne avrebbero permesso lo spostamento sino a farlo riaffiorare. Sul posto stamani anche i Vigili del Fuoco di Ragusa che si sono occupati del recupero della salma.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X