Arraffano monili per 60.000 euro, ma fuori dalla porta trovano la polizia

Ladri in trasferta trovano il basista pronto ad introdurli nell’abitazione del proprietario di una trattoria del Focallo

RAGUSA. «Grazie alla sinergia tra le Squadre mobili della Polizia di Ragusa e Messina, la scorsa notte sono finiti in manette due messinesi ed un romeno per furto aggravato ai danni di un’abitazione del proprietario di una trattoria del litorale di Santa Maria del Focallo. Secondo l’accusa i tre si erano impossessati di monili in oro e oggetti di valore per circa 60 mila euro. Gli arrestati sono Rosario Tamburello, di 54 anni, Giovanni Aloisi, di 25, entrambi di Messina, e il romeno, Ion Plopis, di 28. Gli investigatori hanno accertato che il romeno aveva lavorato alle dipendenze del gestore della trattoria, dalla quale si era improvvidamente allontanato. Per questa ragione gli uomini della Mobile iblea diretti dal vice questore Francesco Marino stanno controllando le denunce di furti analoghi.
È stato l’acume investigativo di una pattuglia della Mobile di Messina a fare partire l’operazione. Gli agenti hanno notato a bordo di un’autovettura il pluripregiudicato Tamburello, con precedenti per associazione mafiosa, reati contro il patrimonio, sottoposto in atto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria il quale insieme ad altre due persone, si accingeva a percorrere l’autostrada in direzione Catania. Pertanto veniva organizzato un servizio di pedinamento. Lungo l’itinerario veniva interessata anche la Squadra Mobile di Siracusa che inviava una unità operativa poiché l’autovettura effettuava una breve sosta nel comune Melilli per poi giungere in territorio ibleo, a Santa Maria del Focallo, teatro di numerosi furti soprattutto nel periodo invernale, ai danni delle abitazioni estive. Sul posto arrivava anche una unità operativa della Squadra Mobile di Ragusa ed, in perfetta sinergia, si iniziava una attività di osservazione discreta. Poco dopo veniva notata l’autovettura uscire a velocità sostenuta da un stradina sterrata, allontanandosi in direzione del comune di Ispica. Pertanto le unità operanti fermavano il veicolo sospetto e, a seguito di accurato controllo, nel vano bagagli veniva rinvenuto una borsone con all’interno numerose custodie contenenti monili in oro. La refurtiva veniva riconsegnata agli aventi diritto mentre il terzetto è finito in cella a disposizione del Pm Gaetano Scollo. Intanto altri due furti sono stati messi a segno tra giovedì e venerdì in due ville nella frazione rivierasca di Santa Maria del Focallo, nella via Ucca Marina. I malviventi hanno portato via attrezzi, mobili utensili e addirittura da una delle due villette l’intero piano cottura. «Serve - commenta Tiziana Scuto presidente del comitato Santa Maria del Focallo - un potenziamento dei controlli della frazione perchè si sta ripresentando l’allarme furti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X