Rapine a Santa Croce, è allarme

Boom di colpi nel periodo natalizio. Chiesti maggiori controlli
Ragusa, Archivio

SANTA CROCE CAMARINA. Alcuni episodi di cronaca hanno turbato, nel periodo natalizio, la serenità di Santa Croce Camerina. Dapprima si è verificata una rapina ai danni dell’ufficio postale, con un bottino di più di 12.000 euro. I ladri erano entrati dal retro, sorprendendo alle spalle gli impiegati. Poi un agricoltore tunisino era stato ferito da un colpo di pistola che lo ha raggiunto alla gamba nella zona di Punta Braccetto: per fortuna non è grave. Tre giorni fa un giovane di 21 anni era stato arrestato dai carabinieri per tentato furto d’auto. Il deputato regionale Giorgio Assenza (Pdl) ha scritto al Prefetto per chiedere maggiori controlli e sollecitare l'incremento dei controlli nel territorio di Santa Croce Camerina dopo “i recenti episodi, anche gravi, di criminalità accaduti in città e nelle borgate hanno suscitato nella popolazione”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X