Niente fondi, niente presepe A Ispica salta la tradizione

ISPICA. Natale senza luci, e soprattutto senza presepe vivente quest'anno a Ispica. La Promoeventi, l'associazione che da anni curava la realizzazione del presepe vivente per conto dell'amministrazione comunale, coinvolgendo le associazioni del territorio, ha inviato una nota in cui adduce tra le cause del mancato allestimento del presepe i problemi economici dell'associazione stessa e del Comune, che era solito elargire diverse decine di migliaia di euro nonostante i visitatori pagassero il ticket. Quindi niente nenie tradizionali quest'anno, a risuonare tra i tornanti di contrada Barriera, nell'ultima diramazione di Cava Ispica, né mestieri e atmosfere d'altri tempi.

GI.FR.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook