Operazione "Natale Sicuro" al via: in campo task force interforze

Prevista una maggiore presenza di forze dell’ordine sul territorio per contrastare i reati che tendenzialmente sono un aumento proprio durante il mese di dicembre
Ragusa, Archivio

RAGUSA. Natale sereno in provincia: intensificati i controlli. Questo quanto deciso dalla riunione tecnica di coordinamento interforze che si è svolta nei locali dell’Ufficio territoriale del governo, sotto la direzione del prefetto, Annunziato Vardè. Al vertice hanno partecipato il questore Giovanni Gammino, il comandante provinciale dei carabinieri, tenente colonnello Salvo Gagliano, il comandante della Guardia di Finanza, colonnello Francesco Fallica, oltre al comandante della Polstrada, vice questore Gaetano Di Mauro. Obiettivo del vertice l’attuazione di una più articolata pianificazione di contrasto dei fenomeni criminosi ma anche della viabilità.

Prevista una maggiore presenza di forze dell’ordine sul territorio, quindi, per contrastare i reati che tendenzialmente sono un aumento proprio durante il mese di dicembre. In campo anche i corpi di Polizia municipale. Nello specifico, saranno eseguiti straordinari piani anticrimine con attuazioni di posto di blocco e di controllo con l’impiego massiccio personale. Anche in considerazione dell’approssimarsi del Natale e del Capodanno, sono stati predisposti maggiori controlli nei confronti di poste, banche, gioiellerie, stazioni di servizio, luoghi di culto, anche per evitare atti di vandalismo. Previsti anche massicci controlli da parte della Polstrada lungo le arterie extraurbane.

I caschi bianchi, invece, presidieranno i principali snodi all’interno dei centri abitati. Predisposti controlli anche per contrastare la vendita di fuochi pirotecnici prodotti abusivamente ed anche per contrastare lo spaccio di droga, il gioco d’azzardo, il contrabbando e l’abusivismo commerciale. In città già da qualche giorno i poliziotti ed i carabinieri di quartiere vigilano in modo particolare nei pressi degli uffici postali dove sono in pagamento le pensioni e le tredicesime. Il giro di soldi, infatti, nell’ultimo mese dell’anno diventa ancora più voluminoso. S.M.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook