Comiso, 48 precari del Comune in stato di agitazione

L'amministrazione comunale ha fatto sapere di non poter firmare i contratti a tempo indeterminato, perchè non ci sarebbero più i presupposti di legge
Ragusa, Archivio

COMISO. Stato di agitazione dei 48 precari dipendenti del comune di Comiso, il cui contratto triennale scade il 31 dicembre.  Il Comune stipulò per loro dei contratti triennali, in attesa di poter firmare il contratto a tempo indeterminato da gennaio 2013. Ma il decreto Brunetta ha bloccato le assunzioni e la procedura di dissesto avviata dal comune costituisce un ulteriore ostacolo. L'amministrazione comunale ha fatto sapere di non poter firmare i contratti a tempo indeterminato, perchè non ci sarebbero più i presupposti di legge. I sindacati (il segretario provinciale della Cgil - Funzione pubblica, Salvatore Terranova) ritengono invece che la stabilizzazione fosse già «incardinata» nel dicembre 2009 e che il decreto Brunetta non si deve applicare perciò al Comiso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook