Vittoria, nascondeva hashish in un casolare: arrestato

Fermato Kacem Guendil, tunisino di 24 anni, bracciante agricolo incensurato. La droga ritrovata nel sottoscala di una casa abbandonata in contrada Anguilla

VITTORIA. Prosegue senza soluzione di continuità l’attività di contrasto allo spaccio di droga da parte dei Carabinieri della Compagnia di Vittoria che ieri nel corso di un ulteriore servizio in abiti civili, questa volta concentrato nella zona rivierasca, hanno arrestato Kacem Guendil, tunisino di 24 anni, bracciante agricolo, incensurato. Si tratta di un’operazione svolta congiuntamente dai militari della Stazione di Scoglitti e di Acate che da diverso tempo seguivano i movimenti del tunisino.

Nella serata di ieri è scattato l’intervento che ha permesso di rinvenire, nel sottoscala di un casolare abbandonato in contrada “Anguilla”, occultata poco prima dallo stesso, circa 50 grammi di hashish già suddivisa in stecchette. Il tutto è stato immediatamente sottoposto a sequestro, mentre il tunisino è stato condotto presso la caserma di via Plebiscito, da dove, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso il luogo di dimora,  a disposizione della Autorità Giudiziaria iblea, davanti la quale dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Con l’arresto di ieri, sono 46 i soggetti tratti in arresto nella flagranza del reato dai Carabinieri della Compagnia di Vittoria, dall’inizio dell’anno 2012, nell’ambito della lotta alla droga.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook