Asu delle Riserve, la protesta dei precari arriva in Provincia

Sit-in dopo il passo indietro del commissario sulla stabilizzazione di 13 operatori
Ragusa, Archivio

RAGUSA. Sit-in di protesta ieri mattina davanti all'ingresso della Provincia dei lavoratori Asu impegnati nelle riserve naturali. La protesta è stata proclamata dai sindacati contro il passo indietro fatto dal Commissario straordinario, Giovanni Scarso, circa la stabilizzazione dei 13 operatori, che da 12 anni svolgono il servizio per l'ente di viale del Fante.

Il Commissario Scarso ha in pratica revocato in autotutela la delibera, approvata dalla Giunta Antoci, a marzo scorso, con cui si era raggiunto l’accordo per il piano di fuoriuscita dal precariato. L'ente di viale del Fante è fermo sulla sua posizione. Nessuna possibilità di assumere poiché il nuovo quadro normativo della spesa negli enti locali vieta, esplicitamente, che il costo totale del personale possa sforare i parametri stabiliti per legge, pari, al momento, al 50% delle spese correnti.

La copertura della quota finanziaria a carico della Provincia necessaria alla stabilizzazione degli Asu, avrebbe fatto superare, abbondantemente, il limite imposto dal Patto di stabilità. L'amministrazione si dice pronta a mantenere il servizio anche per il 2013 solo se l'intera somma la ricada sulle casse della Regione. Una giustificazione che viene contestata dai lavoratori.

Dopo la Provincia la protesta si è spostata in Prefettura dove una delegazione, accompagnata dai sindacati (c'era Salvatore Terranova della Cgil) ha incontrato il prefetto alla presenza del commissario Giovanni Scarso. Dopo un pò di trattativa e la minaccia di impugnativa da parte della Cgil, il commissario Scarso ha detto che cercherà di provvedere a trovare le somme (20 euro a persona al mese) per la copertura assicurativa, fermo restando che il pagamento dei lavoratori dovrà spettare alla Regione. La Cgil chiede comunque, assieme ai lavoratori, il ripristino della delibera per poter così tentare la stabilizzazione non appena sarà possibile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X