Santa Croce, furto di corrente elettrica: una denuncia

Un 51enne coltivatore vittoriese è stato identificato e dunque denunciato per furto aggravato di corrente ai danni dell’ENEL
Ragusa, Archivio

SANTA CROCE CAMARINA. I militari della Stazione di Santa Croce Camerina hanno scoperto ieri un furto di corrente elettrica e denunciato una persona. Nel corso di un controllo del territorio, i militari avevano notato qualcosa di anomalo su un allaccio alla rete elettrica pubblica da un’abitazione non abitata, verosimilmente una seconda casa per le vacanze estive.

Chiamati i tecnici ENEL per un riscontro, questi effettivamente hanno constato la manomissione del contatore che è stato pertanto staccato e sottoposto a sequestro penale dai militari di Santa Croce. Convocato sul posto il proprietario dell’immobile e titolare del contratto di fornitura elettrica, un 51enne coltivatore vittoriese, questi è stato identificato e dunque denunciato per furto aggravato di corrente ai danni dell’ENEL.

Purtroppo in Italia, soprattutto nelle seconde case, utilizzate poco e quindi di difficile controllo da parte del gestore della rete, la manomissione dei contatori è diffusa e spesso il titolare del contratto non si rende conto della gravità del reato che prevede pene da uno a sei anni di reclusione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X