Arrivano i tagli, stop a feste e convegni: un Natale «al buio»

Obiettivo: permanere nelle previsioni del patto di stabilità. Ci sarà anche la riduzione delle spese telefoniche per 40 mila euro
Ragusa, Archivio

RAGUSA. Definiti i tagli alle spese. L'impressione è quella che si stia raschiando il fondo del barile. L'obiettivo dichiarato è quello del permanere nelle previsioni del patto di stabilità e di controbilanciare il mancato introito che sarebbe derivato dall'aumento dell'Imu.

Contenimento, riduzione e razionalizzazione della spesa. Si recuperano 200.000 euro circa, il resto si presume possa entrare nelle casse comunali. Natale senza luminarie, basta feste, convegni, incontri acquisto libri, riviste ed anche software ed hardware: taglio alle spese telefoniche (per circa 40.000 euro) e la previsione di un nuovo affidamento attraverso la Consip della gestione della telefonia fissa. Sospensione integrale del servizio di telefonia mobile.

Poche le voci effettivamente quantificate, per il resto una dichiarazione di intenti. Si limiterà l'uso della carta - i primi dati dopo la consegna dei computer portatili ai consiglieri comunali che ne hanno pagato quota parte non era ancora disponibile ma si vociferava in un anno di poter risparmiare in carta e fotocopie una cifretta che poteva aggirarsi solo per il funzionamento del consiglio comunale intorno a 100.000 euro. Ed un principio: chi non ha pagato, dovrà farlo.

Entrano nel calderone le previsioni di un’entrata di circa 500mila euro dall'ex Ici sui terreni edificabili, le aree Peep, operazione richiesta a gran vice e sollevata dall'Italia dei Valori e poi Tosap e Tarsu dal 2007 - ruoli che si stanno già "lavorando" - in poi. Un risparmio dal 2013 deriverà dalle estinzioni di 6 mutui che risalgono a prima dell'anno 2000.

Dai servizi sociali, i risparmi del settore X arrivano da capitoli non impegnati per 93.000 euro; il settore Cultura e Sport taglierà nei capitoli delle feste patronali ma anche nella gestione degli impianti sportivi e conta di rimodulare la partecipazione al Consorzio Universitario alla conclusione delle trattative in corso con l'Ateneo di Catania. Vengono tagliati 40.000 euro da un progetto europeo, no ai contributi straordinari alla Alter Ego Consulting per il corso concorso di europrogettazione.

Vigili urbani più attivi: si prevede un incremento di risorse dalla rimozione dei veicoli, dalla dismissione di parte del parco macchine e l'alienazione di alcuni immobili comunali. Rientrano nei tagli anche le quote nelle società partecipate ed una valutazione delle spese dell'Avvocatura, settore che dovrà valutare le controversie cercando di chiudere i contenzioni senza aggravi ulteriori di spesa.

Per il personale la «razionalizzazione delle figure professionali che espletano mansioni non coerenti con il profilo professionale» ed una annunciata revisione dei buoni pasto nel settore Appalti e contratti con criteri e forme ancora da vedere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook