Illuminazione pubblica ridotta in alcune zone

Iniziano a sentirsi gli effetti dei primi tagli alla spesa del Comune, impegnato a «trovare» sei milioni di euro tra le pieghe del bilancio per il rispetto del patto di stabilità
Ragusa, Archivio

RAGUSA. In alcune zone della città iniziano a sentirsi gli effetti dei primi tagli alla spesa del Comune che è impegnato a «trovare» sei milioni di euro tra le pieghe del bilancio per il rispetto del patto di stabilità dopo la bocciatura in consiglio dell’aumento dell’Imu. In alcune zone di Ragusa si riduce l’illuminazione pubblica. Ma la preoccupazione maggiore e palpabile riguarda al momento i Servizi sociali.

«La situazione non è certo facile – spiega il commissario al Comune, Margherita Rizza -. Tutto ciò che non è obbligatorio per legge saremo costretti a tagliarlo. E’ancora presto per esprimermi compiutamente. Mi sono impegnata a consegnare il piano dei tagli alla commissione consiliare in programma per il giorno 8. Ci sto lavorando con grande attenzione».

GIA.D.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook