Spending review e tasse «contenute» La giunta di Scicli approva il bilancio

Prevista la riduzione delle spese del personale, l’Imu non sarà aumentata. La parola passa al Consiglio
Ragusa, Archivio

SCICLI. In zona Cesarini la giunta comunale di Scicli approva il bilancio di previsione dell'anno in corso e lo trasmette al collegio dei revisori dei conti per il parere. Parere necessario per andare successivamente all'attenzione del Consiglio, organismo che dovrà esaminarlo ed approvarlo.
Un bilancio in sintonia con la spending review tanto in voga a livello nazionale, regionale e locale che evita l'aumento delle tasse, dell'Imu in particolare, che riduce le spese del personale accorpando alcuni settori e tagliando proprio alcune posizioni organizzative. Ad approvare l'atto deliberativo del bilancio di previsione 2012 sono stati il sindaco Franco Susino, il vice sindaco Pino Adamo e l'assessore all'ambiente Vincenzo Iurato. Assenti gli assessori Nichetta Celestre perchè fuori sede per lavoro e Giovanni Frasca perché dimissionario.
Dimissioni, quelle di Frasca, legate proprio alla formulazione del bilancio di previsione. «E' uno strumento finanziario che non prevede l'aumento dell'Imu, l'imposta sugli immobili - spiega il primo cittadino -, la promessa fatta in campagna elettorale ai contribuenti sciclitani l'ho rispettata in pieno. Possono stare tutti tranquilli. Abbiamo, però, ridotto nella macchina burocratica dell'ente i settori e di fatto i capi settore che sono a governare le strutture. Solo sei i capi settori che andranno ad essere nominati a fronte degli undici che c'erano prima. E' un risparmio per l'ente. Sono soddisfatto del lavoro svolto. Peraltro debbo dare atto che i consiglieri della maggioranza che mi sostiene hanno dato un contributo notevole nella formazione del bilancio di previsione condividendo in pieno le nostre idee. Oggi, se abbiamo potuto approvare il documento finanziario dell'ente, è stato solo perché abbiamo avuto al fianco una maggioranza coesa ed in sintonia con le nostre idee».
Grande soddisfazione anche dell'assessore Vincenzo Iurato: «Siamo riusciti a comporre uno strumento finanziario in stretta sintonia con la spending review che avevano visto come unica via d'uscita per uscire dalla situazione difficile in cui ci troviamo - commenta Iurato - ora spetta al Consiglio pronunciarsi ma siamo convinti, visto che si tratta di un bilancio concertato con la maggioranza consiliare, che andrà tutto bene».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X