Il consorzio Etna World punta al mercato estero

Da qui nasce l’esigenza di inserire nel progetto "Il Territorio Ragusano" con l’apertura di uno sportello provinciale che ha come delegato responsabile Carmelo Brugaletta

RAGUSA. Il consorzio Etna World Trade con sede a Catania, da oltre due anni sta svolgendo per le imprese siciliane un lavoro volto a promuovere ed assistere le "eccellenze" siciliane all’estero ed in special modo in Russia. Da qui nasce l’esigenza di inserire nel progetto "Il Territorio Ragusano" con l’apertura di uno sportello provinciale che ha come delegato responsabile Carmelo Brugaletta che già da qualche mese è attivo sul territorio ibleo. La prima uscita pubblica del Consorzio in provincia è in programma per mercoledì prossimo, dalle 9:30 alle 18, presso la sala conferenze dell’Asi di Ragusa dove si terrà il primo «Business forum» di collaborazione economica e commerciale tra la Russia e la Sicilia organizzato dal Consorzio Etna World Trade, dal Consorzio Conoscere Eurasia e dalla Banca Intesa Sanpaolo con la partecipazione di autorità russe e locali e con la presenza di buyers russi in rappresentanza di imprese di importazione internazionale. In tale occasione verrà allestita la "Vetrina Sicilia" con i prodotti e le creazioni delle aziende di eccellenza siciliana.
L’obiettivo del Consorzio è quello di far crescere l’economia delle piccole e medie imprese siciliane attualmente in crisi, e orientarle verso un mercato estero, Russo, in continua crescita.
Nei giorni che precedono l’assise internazionale un gruppo di buyer russi – rappresentativo di altrettanti colossi russi dei settori agroalimentare e turismo - conoscerà i prodotti delle aziende di eccellenza selezionate in questi anni dai gruppi di lavoro del Consorzio. S.M.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook