Ombrelloni mostro a Scicli? È polemica

Gli esercenti: «Non ci stiamo ad essere presi per quelli che non hanno gusto, non stiamo attentando all’urbanistica»
Ragusa, Archivio

SCICLI. Rompono il silenzio i titolari dei ristoranti e dei pub sulla questione «ombrelloni sì, ombrelloni no» in via Francesco Mormino Penna, salotto barocco della città di Scicli, bene dell'umanità per l'Unesco. Da qualche settimana gli ombrelloni che riparano dal sole cocente turisti e indigeni nei momenti di relax sono diventati oggetto di discussione. C'è chi ne chiede la rimozione, chi, invece ne sostiene l'utilità. «Non ci stiamo ad essere presi per quelli che non hanno gusto o che stanno attentando al patrimonio urbanistico di Scicli - afferma Enrico Russino, titolare di un esercizio pubblico su via Mormino Penna -, gli arredamenti che abbiamo scelto sono i più funzionali alle esigenze dei nostri locali ed alle aspettative di clienti che pretendono di trovare l'adeguato ristoro che una città turistica gli deve riservare».
Un articolo sul Giornale di Sicilia, edizione di Ragusa, in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook